Importante affermazione interna per il Palermo Calcio a 5 di mister Calandra che, davanti al proprio pubblico, è riuscito ad avere la meglio sul San Vito Lo Capo per 2 a 1.

Un match rognoso, dove entrambe le formazioni hanno avuto più la testa a difendere la propria porta che ad attaccare quella avversaria.

Privo di Corsino e Picone, mister Calandra dà fiducia sin dal primo minuto a Gabriele Di Maria tra i pali. Una scelta coraggiosa, se soltanto si legge la carta d’identità del ragazzo: 18/09/1999.
Assieme a lui, in campo dall’inizio Francavilla, Riesi, Tortorici e Bongiovanni.

Nella prima frazione a fare la voce grossa sono proprio i portieri: Di Maria da una parte e Vultaggio dall’altra, negano la gioia del gol ai diretti avversari. La partita non si sblocca, il pareggio è il risultato più giusto. Francavilla coglie il palo dalla distanza e pochi minuti dopo viene imitato dal collega del San Vito Palumbo. Palumbo che, a 2 minuti dalla fine del primo tempo, si vede neutralizzare da Di Maria un tiro libero indirizzato alla sinistra dell’estremo difensore rosanero.

Nella ripresa, è un Palermo completamente rivoluzionato. Non negli uomini, bensì nell’atteggiamento. Sì attento in fase difensiva, ma molto più propositivo in quella offensiva. E le palle-gol, quindi, iniziano a fioccare. Vultaggio risulta sempre più decisivo e chiude ogni varco agli avanti palermitani. Nulla può, tuttavia, al minuto numero 8: imbucata deliziosa di Tortorici ad imbeccare Riesi che di punta anticipa Vultaggio in uscita bassa. E’ la rete che fa esplodere il Tocha Stadium. E’ la rete del vantaggio.

Il San Vito accusa il colpo e non riesce a trovare la giusta reazione allo svantaggio. Anzi, è il Palermo a rendersi più volte pericoloso dalle parti del portiere ospite, ancora decisivo. Al 14′ minuto, però, Vultaggio capitola per la seconda volta: Lupo scambia con Ciminna e conclude in porta con un secco e preciso destro che l’estremo difensore del San Vito non può controllare. 2-0. Da qui alla fine è un vero e proprio assedio da parte dei padroni di casa, che gettano alle ortiche occasioni da gol colossali. Riesi spara fuori due volte a porta praticamente sguarnita, mentre Tortorici si vede respingere miracolosamente una conclusione a botta sicura dal piede di Vultaggio. A tempo scaduto, poi, autorete di Francavilla a rendere gli ultimi 10 secondi di gara più movimentati del previsto.

Palermo che aggancia la quinta posizione in classifica, in piena zona play-off. Prossimo match in trasferta, a Pantelleria contro il Grazia.

Per seguire gli Highlights, foto, interviste e tanto altro, visitate gli altri nostri profili:

Facebook: https://www.facebook.com/palermocalcioa5?ref=ts&fref=ts

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCERQFouH96AvHomUzFcaXFg

Intstagram: Palermo_C5

Ufficio Stampa
ASD Palermo Calcio a 5

Comments

comments