costes (1)

Colpo di mercato targato Palermo Calcio a 5.

Direttamente dal Sant’Isidoro, infatti, arriva in rosanero Donato Costa. Ala/pivot classe ’85, Costa la scorsa stagione ha disputato il campionato di Serie B nazionale con la maglia dei biancorossi di Bagheria, dimostrandosi uno dei più validi elementi della compagine dell’allora mister Tripoli.

Costa arriva al Palermo rinforzando una rosa che punta alla zona play-off, soprattutto dopo la bella prestazione di sabato scorso in quel di Alcamo.

Queste le parole del Presidente Messeri sul nuovo arrivato: “Quest’anno stiamo impiegando molte energie nel cercare di trovare il giusto mix tecnico e di prospettiva per la prossima stagione. Costa è un buon giocatore che, come altri nella nostra rosa, ha creduto subito nel progetto ed è entusiasta di farne parte. Un’altra importante freccia nell’arco di mister Calandra. Doanto è stato accolto subito bene dal gruppo e dopo pochi allenamenti sembra essere con noi già da tempo. Il morale alle stelle dopo la prova di gruppo di sabato scorso, l’inserimento di Costa, la scoperta di Mineo e il rientro di un elemento fondamentale come Renzo Le Calze, mi lasciano ben sperare per le prossime gare. Sono certo che tra qualche settimana si parlerà di noi non solo per l’aspetto mediatico”.

Queste, infine, le prime parole da rosanero di Donato Costa: “Mi fa piacere aver ritrovato dopo anni il mister e qualche ragazzo con cui ho giocato in passato, e devo dire di aver instaurato già un buon rapporto anche con i nuovi compagni. La prima impressione che ho avuto della squadra è che tutti i ragazzi abbiano principalmente voglia di divertirsi, che a mio parere è fondamentale affinché un gruppo possa fare bene. Credo che ancora non abbiano trovato il giusto affiatamento, anche per questo la classifica in questo momento non ci aiuta, ma spero di dare il mio contributo e di raggiungere insieme alla squadra una buona posizione che ci consenta magari di disputare i play-off. Non sarà semplice, ma di sicuro farò del mio meglio. Felice di ritrovare anche un amico come Salvo Orifici, col quale ho trascorso un anno indimenticabile al Sant’Isidoro, società che ringrazio per avermi dato fiducia e la possibilità di disputare il campionato Nazionale di serie B”.

 

Ufficio Stampa

Palermo Calcio a 5

Comments

comments