Un ottimo Palermo Calcio a 5 non va oltre il pareggio nella sfida contro lo Sporting P5, in un match equilibrato, spettacolare e pieno di intensità, dove i padroni di casa hanno dimostrato ancora una volta di poter competere alla pari con le squadre di alta classifica.

Privo di Basile, Pitarresi e Ciminna, mister Calandra si affida a Costanzo tra i pali, con Francavilla centrale difensivo, Picone e Ali sugli esterni e Corsino pivot. Tra le fila avversarie, spiccano i nomi di Catalano e Di Dio.

L’inizio del match è di marca rosanero. Il Palermo fa gioco e prova a trovare lo spiraglio giusto che gonfiare la rete difesa da Abbate. Lo spunto decisivo arriva al 7′ minuto, con Picone che raccoglie un assist di Francavilla e scarica di rabbia la sfera in rete. E’ il vantaggio dei padroni di casa, 1-0. La reazione degli ospiti è tutta affidata a Di Dio, bravo a caricarsi sulle spalle il peso dell’attacco dello Sporting. La rete del pareggio arriva al 14′ minuto grazie a La Furia, agile a controllare spalle alla porta, girarsi in un fazzoletto e trafiggere Costanzo. Ma il Palermo c’è e si vede. Bellissima azione sull’out di destra tra Corsino e Picone, con quest’ultimo lesto e preciso a servire in mezzo all’area Ali: piatto vincente e nuovo vantaggio casalingo. Nello Sporting entra in campo Catalano, inizialmente in panchina, e la musica cambia. Il pivot dello Sportingo fa ottime gioco di sponda e si dimostra importante punto di riferimento per i propri compagni. Al 22′ minuto Molinaro premia un suo inserimento: davanti la porta non sbaglia, 2-2.

Prima frazione che termina con questo risultato, tutto sommato giusto per quello che le due squadre hanno messo in mostra.

La ripresa si apre con un’autentica doccia fredda per i rosanero. Al 3′ minuto di gioco, infatti, Molinaro spedisce all’incrocio dei pali un calcio di punizione dalla lunga distanza, deviata dalla nuca di Bongiovanni. Costanzo è preso in contro-tempo e non può nulla. 2-3.

La reazione dei padroni di casa si fa attendere ma arriva. Corsino mette palla al centro dalla sinistra, Molinaro interviene in scivolata e colpisce la sfera con il braccio. Per il direttore di gara ci sono gli estremi per assegnare un calcio di rigore. Riesi è glaciale. 3-3 e sedicesima marcatura stagionale per il top player del Palermo. Subita la rete del pareggio, lo Sporting P5 vive alcuni minuti di black-out, dove il Palermo avrebbe modo e maniera di portarsi nuovamente in vantaggio. Le occasioni nitide per i padroni di casa fioccano, ma Riesi, Picone e Mineo sprecano malamente e incredibilmente dinanzi ad Abbate.

In ripartenza, poi, è lo Sporting ad avere altre buone occasioni per andare a segno, ma Costanzo fa buona guardia ed evita problemi.

L’incontro termina così. Un 3-3 che muove la classifica e dà tanto morale ai ragazzi di mister Calandra, distanti 3 punti dalla zona playoff attualmente occupata dallo Sporting Alcamo, prossima avversaria proprio dei rosanero.

 

Ufficio Stampa

ASD Palermo Calcio a 5

Comments

comments