Il Palermo Calcio a 5 chiude il 2016 in bellezza. Vittoria di forza contro lo Studio De Santis dove il protagonista assoluto ha un nome e un cognome: Danilo Bongiovanni.

Le pagelle di Francesco Cammuca.

Martino 6.5: torna da titolare dopo due gare, e lo fa nel migliore dei modi. Leggermente spiazzato in occasione del 3-3, ma vola per difendere sempre la sua porta.

Lupo 7: si mette alle spalle il pomeriggio di Alcamo con una prova di grande leadership. Là dietro è quasi perfetto, poi serve un assist a Picone e un tiro libero perfetto.

Manno 6.5: si conferma giocatore di grande qualità, lo conferma con l’assist per il 2-1 di Bongiovanni. Forse esagera con il cucchiaio su tiro libero, ma sul 6-3 ci sta.

Bongiovanni 8: hombre del partido, senza il minimo dubbio. Carattere, qualità, grinta e soprattutto quattro gol che trascinano il Palermo ad una delle vittorie più belle.

Picone 6.5: una doppietta per chiudere un 2016 da incorniciare. Il bomber si fa trovare prima pronto sottoporta, poi conclude con un tiro bellissimo nella ripresa.

Sujon 6: prova a dare ritmo e intensità nei minuti in cui scende in campo, nessuna giocata delle sue ma comunque grande solidità.

Graziano 6: manca solo il gol alla prova del pivot rosanero, che non ha molto spazio in partita ma cerca di sfruttarlo nel migliore dei modi.

Mineo 6.5: diminuisce leggermente il minutaggio rispetto alle scorse partite, ma non la qualità in una prestazione di ottimo livello.

Corsino 6: il solito spirito di sacrificio e la voglia di fare bene per il numero 8 rosanero, il quale si dà da fare nei minuti in cui scende in campo.

Salerno 6: qualche minuto giocato là davanti, per cercare di far salire la squadra ma anche per mettere cattiveria agonistica. Nessun lampo, ma tanta sostanza.

Calandra 7: la sua esperienza e la voglia di chiudere bene l’anno lo inducono a dare una scossa ai suoi nel secondo tempo. Bravissimo nel leggere l’andamento della gara e nello sfruttare le qualità dei suoi.

Comments

comments