Le fondamenta non vanno mai indebolite, semmai rinforzate. Il Palermo Calcio a 5 continua a raccogliere adesioni al proprio progetto e ad annoverare soci alla causa rosanero. L’ultimo in ordine di tempo è Bartolo Corallo, anch’egli esponente politico e legato ai colori del Palermo Calcio a 5, come dimostra questa intervista.
Chi ti ha proposto di entrare a far parte del Palermo? Perché hai sposato questo progetto?
Con tanto entusiasmo ho subito accettato la proposta del presidente di dare il mio contributo ad una ormai consolidata realtà della nostra città che valorizza i giovani talenti, contribuendone alla sana crescita, secondo i valori di solidarietà, collaborazione e rispetto che lo sport ad ogni livello e categoria deve essere testimone.
In che modo sarai vicino alla società rosanero?
Da praticante prima e appassionato adesso, il mio contributo sarà a 360 gradi. Ai ragazzi dirò di dare sempre il massimo non con l’esclusivo obbiettivo di vincere ma per fargli capire che con la fatica e la abnegazione i risultati arriveranno e questo è vero nello sport ma ancor di più nella vita.
Chi conosci del Palermo Calcio a 5 oltre al Presidente Messeri? Hai seguito la squadra la scorsa stagione?
Oltre Salvo, conosco Giovanni Tarantino e Cesare. Ho seguito la squadra da semplice appassionato.
Qual è l’obiettivo stagionale della società?
Credo che il primo obiettivo sia di far crescere la fiducia in se stessi ai nostri ragazzi. Poi, i risultati…. arriveranno.
Ufficio Stampa
Palermo Calcio a 5

Comments

comments