Un amico di famiglia nella vita di tutti giorni e adesso anche nello sport. Nino Gullo non ha esitato a dire di “sì” alla proposta del presidente Messeri: anche lui è un nuovo socio sostenitore del Palermo Calcio a 5.

Le sue prime parole da rosanero.

Chi ti ha proposto di entrare a far parte del Palermo?

Il presidente Salvo Messeri, essendo amico di famiglia, mi ha proposto di farne parte. 

Perché hai sposato questo progetto? In che modo sarai vicino alla società rosanero?

Ho deciso di sposare questo progetto proprio per la sua genuinità, perché voglio credere ancora nei valori che può trasmettere e insegnare uno sport come il calcio. Cercherò nei limiti del possibile di essere presente in società, soprattutto per dare un mio contributo morale a questi giovani ragazzi. Motivarli nel dare sempre il massimo e rendere loro chiaro principalmente il senso di appartenenza ad una “famiglia” come questa. 

Chi conosci del Palermo Calcio a 5 oltre al Presidente Messeri? Hai seguito la squadra la scorsa stagione?

A parte Salvo non conosco purtroppo nessuno ad oggi. Ricordo però con molto piacere l’esordio del giovanissimo portiere Di Maria nella passata stagione, oggi tra i possibili titolari di categoria. Ho avuto la fortuna di assistere a quella partita.

Qual è l’obiettivo stagionale della società?

La cosa più giusta da pensare è quella di aggiungere un tassello alla volta, senza strafare o fare passi azzardati. Ma la cosa fondamentale è divertirsi e sostenerci insieme.

 

Ufficio Stampa

Palermo Calcio a 5

Comments

comments