Al centro di numerose voci di mercato, il portierino del Palermo Calcio a 5, Gabriele Di Maria, spiega la propria situazione, emotiva e professionale. Per quest’anno, sembrano davvero chiuse le porte: in tutti i sensi.

Di maria

Gabriele, dopo una stagione in cui sei balzato agli onori della cronaca per le tue prestazioni in prima squadra, il tuo telefono ha squillato in continuazione tra estimatori veri o presunti. Come stai attraversando questo periodo?

Sì, la stagione appena conclusa è stata molto positiva, sono riuscito a esordire in prima squadra con ottimi risultati. Non ti nascondo, quindi, che ho avuto richieste da squadre di categorie superiori, che ringrazio per l’apprezzamento. E’ stato un periodo molto movimentato e non semplice ma nonostante tutto spero di essere entusiasta in futuro per la mia scelta.

Puoi dire di aver deciso di restare al Palermo Calcio a 5 o ancora potrebbe esserci qualche sorpresa?

Nella vita mai dire mai, però per quest’anno farò parte del Palermo Calcio a 5.

Che campionato farà Gabriele Di Maria e che campionato farà il Palermo Calcio a 5?

Rispetto a un anno fa sono cambiate molte cose. Per me quest’anno è fondamentale perché voglio riuscire a confermarmi e, perché no, a stupire. Sono cambiato molto fisicamente perdendo 25 kg, ho acquisito esperienza. Voglio far bene con la juniores, dove punto a vincere il titolo regionale nonostante ci siano squadre molto forti. Spero anche di riuscire a partire con la rappresentativa. Riguardo la prima squadra, lavorerò con molta umiltà e sarò pronto a raccogliere le opportunità che mi saranno date. Sul nostro campionato sono fiducioso ma non faccio pronostici.

Che ne pensi dei tuoi nuovi compagni? A partire dal “collega” Martino fino ad arrivare a tutti gli altri?

Sono molto giovane e i nuovi arrivati li conoscevo solo per sentito dire, da Martino ai suoi ex compagni dello Zero91. Abbiamo lavorato ancora poco insieme e sinceramente non mi sono fatto ancora un’ idea, ma se aiuteranno la squadra che ben venga.

Comments

comments