palermo

Vola il Palermo di mister Calandra. Quarto successo nelle ultime 5 partite disputate e zona playout allontanata con rabbia e determinazione.

In quel di Marineo, i rosanero si sono imposti con il punteggio di 9 a 3, al termine di un match per nulla semplice ma che i ragazzi palermitano hanno saputo interpretare alla perfezione. Mattatore dell’incontro, neanche a dirlo, Antonio Picone, autore addirittura di 6 reti: sono 32, quindi, le realizzazioni stagionali del numero 19 rosanero, sempre più protagonista della formazione del presidente Messeri.

Il match si mette subito bene per gli ospiti. A rompere il ghiaccio è proprio Picone, dopo 6 minuti, raccogliendo un assist al bacio di Corsino e depositando in rete da due passi. Passano 3 minuti e Picone raddoppia, approfittando di un’indecisione della difesa avversaria. Sul 2-0, il Palermo ha le occasioni per continuare ad incrementare il vantaggio ma prima i pali e poi le belle parate di Lisciandrello non consento ai rosanero di andare a segno per la terza volta. Di contro, sono bravi i ragazzi del Santa Maria della Dajna e non demordere provare continue sortite offensive. In due minuti gli uomini di mister Mosca riescono nell’impresa di riportarsi in partita grazie ad una doppietta di Cangialosi. Sul 2-2 il Palermo ricomincia a macinare gioco, trovando in Lisciandrello un ostacolo insormontabile. La prima frazione sta per volgere al termine quando Claudio Trentacosti ruba palla a metà campo e parte in contropiede: superato in dribbling Di Maria e palla in rete. Rete del 3-2 per i padroni di casa e squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa il Palermo entra in campo con lo stesso piglio con il quale aveva iniziato il match: grinta, rabbia e determinazione. A pareggiare l’incontro è Picone, che con dalla distanza supera imparabilmente l’estremo difensore del Santa Maria. La rete del vantaggio ospite, invece, porta la firma di Lupo, protagonista di un’azione solitaria conclusa con un preciso diagonale dove Lisciandrello non può arrivare. Il Santa Maria della Dajna non riesce ad arginare gli attacchi dei rosanero, che in massa occupano la metà campo degli avversari. E’ Picone ad andare in gol per la quinta volta, prima della sesta marcatura di Corsino. La partita è ampiamente in mano del Palermo, che giostra con abilità il possesso di palla affondando ogni qual volta l’occasione glielo permette. Le ultime 3 reti portano la firma di Picone, in gol altre 2 volte, e Lupo. Nel finale, esordio assoluto in prima squadra per Marco Gentile, altro prodotto del settore giovanile del Palermo Calcio a 5 e proveniente dalla formazione di Serie D allenata da mister Magro.

Il Palermo tornerà in campo mercoledì, al Tocha Stadium, contro il Real Parco. Calcio d’inizio in programma per le 19:15.

 

Ufficio Stampa

Palermo Calcio a 5

Comments

comments