Non basta un grande Palermo Calcio a 5 per avere la meglio sulla capolista Zero91.

Gli ospiti si impongono sui rosanero con il punteggio di 5-4 dopo una gara piena d’emozioni e risolta soltanto ai minuti di recupero, dopo incredibili ed esaltanti colpi di scena. Ma andiamo con ordine.

Reduce dalla brutta sconfitta contro il Palermo Futsal 89ers, il Palermo Calcio a 5 era chiamato ad un riscatto, d’orgoglio più che altro, nel match del sabato contro i palermitani dello Zero91, guidati dall’ottimo mister Rizzo e meritatamente in testa alla classifica.

Dopo una prima fase di studio, sono gli ospiti a passare in vantaggio con quello che a fine partita sarà il migliore in campo, ovvero Lo Bianco. Il Palermo, tuttavia, trova l’immediata reazione con il solito Picone, che di punta supera imparabilmente Martino. Sulla cresta dell’onda, i padroni di casa riescono a passare in vantaggio con Ali, anch’egli tra i migliori del match. Siamo a metà primo tempo e i padroni di casa conducono 2-1. Lo Zero91 prova a colpire la squadra di mister Calandra, chiusa bene in difesa e pericolosa in fase di transizione. A 2 minuti dalla fine della prima frazione, però, Lo Bianco si inventa un’acrobazia che sorprende Di Maria: palla che supera l’estremo difensore rosanero e rete del 2-2. L’arbitro sta per fischiare la fine dei primi 30 minuti di gioco quando lo Zero91 trova il modo di concludere ancora in rete: la botta di Colosi si stampa sul palo e finisce sui piedi di Fava, lesto a ribadire in rete. E’ il punto del 2-3 con il quale termina il primo tempo.

Nella ripresa gli ospiti controllano il vantaggio, cercando di mantenere il possesso di palla e invitando il Palermo alla pressione alta. Dopo 7 minuti va a segno ancora Lo Bianco. E’ la rete del 2-4 che sembra indirizzare la partita sui binari della facile vittoria per la capolista. Ma non è affatto così, perché i padroni di casa giocano una seconda parte di ripresa da veri campioni, riuscendo a lottare su ogni pallone e ristabilendo meritatamente le distanze. Al 10′ minuto Lupo trova magistralmente Corsino, ben appostato sul secondo palo. 3-4. Il Palermo spinge, convinto di trovare la rete della pareggio. Il gol è nell’aria e a firmarlo è Picone a tempo praticamente scaduto: Corsino recupera palla e lancia in porta Picone, che davanti a Martino non sbaglia. 4-4.

A questo punto mister Rizzo opta per la tattica del portiere in movimento, mossa disperata visto che mancherebbero solamente 2 minuti di recupero alla fine della contesa. Ma allo Zero91 di minuto ne basta uno: Tortorici non controlla bene la sfera da ultimo difensore, Contorno gliela ruba e serve Lo Bianco. Il numero 10 dello Zero91 è un cecchino e di precisione e giustezza supera Di Maria. 4-5. Finita? Neanche per sogno. Il Palermo si butta in avanti adoperando la stessa tattica, con Tortorici ad agire nelle vesti del portiere di movimento. Lo Zero91 commette fallo, è il sesto e porta il Palermo sul dischetto del tiro libero. E’ l’ultima occasione per poter pareggiare, con Picone designato a calciare la sfera. Ma ad avere la meglio è Martino, che con un colpo di reni spedisce la sfera in calcio d’angolo decretando la fine dell’incontro.

Adesso i rosanero proveranno a ripetere questa prestazione sabato prossimo, in quel di San Vito contro il San Vito Lo Capo. Match che si disputerà alle 17 e che noi vi trasmetteremo in diretta streaming.

 

Ufficio Stampa

ASD Palermo Calcio a 5

Comments

comments