Il Palermo Calcio a 5 ha due situazioni da risolvere al più presto. La prima è quella relativa agli zero punti fin qui accumulati dopo le prime cinque giornate di campionato. La seconda, che consegue dalla prima, riguarda il fatto che i rosanero sono all’ultimo posto in classifica nel girone A del campionato di serie C1. Ecco perchè diventa fondamentale mettersi alle spalle le sconfitte fin qui maturate e pensare al prossimo impegno, che evoca anche dei ricordi abbastanza dolci. Si gioca al “San Marco” contro il Bagheria Città delle Ville, formazione alla quale è legato l’ultimo risultato positivo della squadra, ovvero il pareggio per 4-4 che ha lanciato il Palermo alla seconda fase della coppa Italia di categoria. Il gol segnato da Fava a un minuto dallo scadere del 60′ è un ricordo che ci portiamo ancora dietro, e l’ambizione dei rosanero è quello di rinverdire proprio questo ricordo, sempre sullo stesso campo.

Ecco perchè il coach rosanero Salvo Rizzo, nell’analisi fatta a poche ore dal calcio d’inizio, parla proprio della grande voglia che il Palermo Calcio a 5 ha di risollevarsi da una situazione a dir poco negativa. I giocatori ci stanno mettendo tutto l’impegno possibile – come si è visto ad esempio sabato scorso contro il Cus Palermo, ma al tempo stesso anche la società sta fornendo ai ragazzi e allo staff la massima fiducia per sbloccare la situazione in campionato: “La squadra in settimana, ha lavorato molto bene, si sono impegnati molto ed abbiamo provato alcune soluzioni per mettere in difficoltà il Bagheria. Non sarà facile perché incontriamo una squadra in salute che sino a questo momento sta facendo benissimo“.

E proprio da questa grande voglia di cancellare lo zero alla voce “punti” è il più grande traino con cui il Palermo Calcio a 5 volge lo sguardo in vista del match contro il Bagheria. Il lavoro settimanale si è basato in particolar modo sulla testa dei giocatori, con la consapevolezza che un risultato positvo al San Marco potrebbe far cominciare un altro campionato per capitan Messeri e compagni: “La voglia di vincere è tanta, come lo era la scorsa settimana, abbiamo parlato tanto, perché chiaramente lo zero in classifica, specialmente a qualcuno comincia a pesare come un macigno. Ho cercato insieme alla società di lavorare sulla testa e devo dire che abbiamo passato una settimana serena. Ora la parola spetta al campo ed a noi – conclude Rizzo – , cercheremo finalmente di raccogliere qualche punto“.

Comments

comments