E venne il giorno del debutto ufficiale per il Palermo Calcio a 5, che dopo un lungo periodo di lavoro sul campo e di test amichevoli affronterà la prima partita di questa lunga stagione. Si riparte dal terreno di gioco del Tocha Stadium, la nostra casa, per uno scherzo del destino si riparte da dove è finito tutto. Dal gol di Marchese nel recupero del supplementare dello spareggio playout contro il Real Trabia. Un modo per cancellare tutto e per rituffarsi nuovamente nell’atmosfera del futsal vero, quello dei tre punti. E si riparte dall’Atletico Monreale, formazione di recente fondazione che rappresenterà il primo avversario della stagione della rinascita per il club del presidente Salvo Messeri. Si tratta anche di un antipasto verso la presentazione ufficiale della nuova stagione, in programma martedì 24 al Sanlorenzo Mercato alla presenza del futuro presidente onorario Dario Mirri.

Il mister rosanero Roberto Zapparata ha presentato in esclusiva per il nostro sito ufficiale la partita contro l’Atletico Monreale, sottolineando il lavoro svolto durante la preparazione estiva dai suoi ragazzi. Una preparazione che ha visto anche alcuni test attendibili sotto forma di amichevoli contro squadre di caratura e di livello anche superiore. Ma ora, come sottolinea il tecnico del Palermo Calcio a 5, si fa sul serio: “Questo è il primo test attendibile, in ballo ci sono punti e il passaggio del turno, è una sorta di prova del nove. La soddisfazione sta nel fatto che tutti saranno presenti a eccezione del capitano, sono curioso di vedere come affronteranno la partita ufficiale. Mi aspetto una crescita rispetto alle ultime partite che sono state attendibili ovviamente in base al fatto che fossero amichevoli. Sono curioso anche di verificare i giovani, alcuni sono anche in pole position per il quintetto iniziale o comunque per un buon minutaggio“.

Si parla anche dell’avversario, per una sfida del tutto inedito per il Palermo Calcio a 5. Una partita che deve essere affrontata nel modo giusto, come dice Zapparata, anche dai tanti giovani che compongono il roster rosanero: “È un avversario di categoria, lo abbiamo analizzato in settimana per via delle difficoltà che ci darà, che saranno quelle che incontreremo durante tutta la stagione. Sarà una partita che dovrà darmi tante indicazioni e risposte in vista del campionato. La aspetto con impazienza, ma in questo mese in cui abbiamo lavorato ho già visto tante cose positive. Sono fiducioso per la partita“.

Comments

comments