Un cammino esaltante che ha portato il Palermo Calcio a 5 fino alla finale del campionato regionale Under 21, una stagione ricca di successi per gli uomini di mister Mirto che, vinto il campionato da imbattuti capitolano solo nel minuto finale di una stagione esaltante. Al “Garden Center” ad avere la meglio sono proprio gli Eightininers, che vincendo 6-5, si laureano campioni regionali di categoria.

Che il match fosse dall’elevato coefficiente di difficoltà e di spettacolarità non è un mistero, a confermarlo è stato anche l’avvio sprint degli uomini di mister Costantino subito bravi ad impensierire l’estremo difensore rosanero Di Maria per poi passare avanti con De Lisi appena 54 secondi dopo l’inizio di gara quando su calcio d’angolo lo stesso è bravo a sfruttare una dormita generale della difesa rosa. Il pari non è tardato ad arrivare con Tuzzolino al 3’, poi però l’intervento di mano del 10 causa il rigore poi siglato da Morvillo per il secondo vantaggio Eightyniners. I rosa, bravi a non farsi abbattere, hanno trovato la via del pari prima con la doppietta di Tuzzolino e dopo il vantaggio nei minuti finali del primo tempo con Pisani, al termine di un contropiede gestito ottimamente da Melville. Nonostante il vantaggio all’intervallo, quello rientrato dagli spogliatoi nella ripresa non è il miglior Palermo che si aspettava mister Mirto, con i rosa recuperati e superati dai due gol di Morvillo (tripletta personale) e De Lisi per il 5-3. Per far reagire i suoi Mirto mette dentro il portiere di movimento, con Giannotta che prende il posto di Di Maria in fase offensiva. L’incursione in avanti del numero 27 viene premiata da un pregevole gol di tacco, poi è capitan Mallia a pareggiare i conti a sessanta secondi dalla fine per un finale al cardiopalma. Ma gli Eightyniners ci credono fino alla fine e feriti nell’orgoglio per il doppio vantaggio sfumato pressano Melville , il migliore dei rosa nella ripresa, rubando palla e presentandosi in 2vs1 davanti a Di Maria che nulla ha potuto sul tiro di Muratore che chiude così la gara sul 6-5.

A far festa è l’Eightyniners, lacrime per i rosanero che hanno messo tutto in campo credendoci e buttando il cuore oltre l’ostacolo per recuperare un match in salita sin dai primi palloni giocati. Un plauso a mister Mirto ed i suoi giovani rosa, alcuni dei quali in pianta stabile tra i grandi di C1, che hanno recitato il ruolo di debuttanti di peso nel campionato regionale under 21 e hanno sfiorato il sogno di alzare al cielo la Coppa da campioni di categoria.

Adesso testa alla Final Four Under 19 dove i rosanero ad Enna si giocheranno l’accesso alla finalissima contro il temibile Leonforte in semifinale; l’ altra semifinale sarà tra Kamarina ed Eightyniners, sarà remake della finale di quest’oggi? lo scopriremo Martedi!

Comments

comments