Continua senza sosta la marcia del Palermo Calcio a 5 tra le fila degli Under 17. La formazione guidata da Pietro Bertucci ha spazzato via il Tieffe Club con il netto punteggio di 17-1, che di per sè la dice lunga sul reale andamento della partita. Tra le altre cose si tratta di una partita che non ha avuto storia, nonostante in casa rosanero ci fossero un paio di assenze importanti, come quelle di Nicoletti e Anitra, entrambi out per infortunio. Dunque il Palermo mantiene ben saldo alle spalle del Real Cefalù, che dovrà comunque essere ancora ricevuto al Tocha Stadium per la partita di ritorno.

I rosanero hanno giocato praticamente sul velluto fin dall’inizio della sfida. Bisogna anche sottolineare che gran parte del roster del Tieffe Club è composto da giocatori sotto età, con molti ragazzi del 2005 a dispetto di una categoria che prevede la presenza in campo di ragazzi nati nel 2003 e nel 2004. E questo sul piano fisico ha dato un vantaggio non indifferente al Palermo Calcio a 5, che ha giocato il suo solito futsal di qualità e ha colpito fin dai primi minuti. Così mister Bertucci, non appena si è reso conto che non c’era partita, ha iniziato ad ampliare le proprie rotazioni, affidando ad esempio la porta al suo terzo portiere.

Dopo un primo tempo conclusosi sul 9-1, il Palermo ha rallentato un po’ il ritmo, salvo poi andare ad attaccare gli spazi che la difesa avversaria era costretta a concedere. Ne è venuta fuori una partita che ha avuto un proprietario di fatto fin dal fischio d’inizio. Sul piano delle marcatore il mattatore è stato Lembo, che è andato a segno per ben sei volte. Sono quattro i gol di capitan Abbate, mentre Maniscalco e Zito hanno concluso con una doppietta a testa. Una rete ciascuno, infine, per Fuschi, D’Antoni e Lopes. E il Palermo Calcio a 5 Under 17 vola.

Comments

comments