Il Palermo Calcio a 5 si sblocca anche in campionato, superando di slancio uno Sporting Alcamo che per oltre 40 minuti è rimasto in partita, salvo poi cadere sotto i colpi dei rosanero.

La partita inizia all’insegna dell’equilibrio, i rosanero e gli ospiti alcamesi si equivalgono per oltre un quarto d’ora, con occasioni da una parte e dall’altra ma con il timone della gara che non trova un vero padrone. Finchè non si accende ancora una volta la stella di Matias Maniscalco: al 20′ il giovane pivot si gira su se stesso e fredda D’Asta con un gran tiro. Lo Sporting prova a reagire con i suoi uomini di maggiore esperienza come La Fiura e Prestigiacomo, ma allo scadere del primo tempo Bongiovanni apparecchia per Marretta, che a porta vuota raddoppia.

L’inizio del secondo tempo del Palermo Calcio a 5 è da film dell’orrore. Lo Sporting Alcamo parte forte e accorcia le distanze con Butera, mentre cinque minuti dopo arriva il pareggio di Catanzaro, con il quintetto rosa che sembra essere rimasto negli spogliatoi. Lo stesso Butera fallisce la palla del clamoroso sorpasso, ma la spinta degli ospiti si ferma qui. Dall’altra parte il Palermo si scuote e trova il 3-2 con Casamento, dopo un movimento da grande pivot. La gara si mette nuovamente in discesa, l’Alcamo torna a spingere ma Bongiovanni confeziona il capolavoro del 4-2. Nel finale il tecnico ospite Messana pensa anche al quinto uomo, ma le reti nel finale di Maniscalco e sempre Bongiovanni chiudono i giochi.

Sabato prossimo trasferta dura per il Palermo, atteso al centro sportivo “Principe” di Partinico dal Caresse: sfida da ex per il tecnico rosa Zapparata.

Comments

comments