Una partita pazza decisa da un colpo di genio di Tony Costanzo. Così il Palermo Calcio a 5 porta a casa la sua prima vittoria casalinga della stagione, superando il Palermo Futsal Eightyniners per 2-1.

La partita inizia subito bene per i rosa che vanno in vantaggio con Sgarlata, abile a battere Arnone con un bel mancino. Match che prosegue sulla falsariga di quanto proposto dalle due squadre nei precedenti scontri: padroni di casa col possesso palla prolungato, ospiti che cercano le giocate estemporanee dei tanti giovani in campo. Una di queste porta al tiro Giannone per il gol dell’1-1.

Nella ripresa la tensione prende il sopravvento, le occasioni da una parte e dall’altra mancano, mentre a venir meno è la lucidità. Il primo episodio chiave è l’espulsione di Sgarlata per doppia ammonizione. Gli Eightyniners non sfruttano l’uomo in più, anzi vengono beffati da Tony Costanzo: rinvio con i piedi che batte Arnone e fa esplodere il Tocha Stadium. Ospiti frastornati dell’episodio ma convinti ad assaltare l’area rosanero. E proprio nel recupero c’è il fallo di mano di Napoli: rigore. Dal dischetto si presenta Rosone, ma lo show di Costanzo non è finito: penalty intuito e parato!

Il triplice fischio sancisce la fine di una gara da infarto, che il Palermo porta a casa ponendo fine a una lunga serie di partite senza vittorie. Sabato si chiude il girone di Coppa Italia: una vittoria contro lo Sporting Alcamo regalerebbe agli uomini di Zapparata il pass per il prossimo turno.

Comments

comments