Seconda sconfitta consecutiva per il Palermo Calcio a 5. Ma se il ko patito sul campo della Primavera Marsala è stato un fulmine a ciel sereno, era maggiormente previsto lo scivolone interno contro il Real Termini, una autentica corazzata che ha dimostrato una volta di più il suo valore.

Rosa senza Lanza e Maniscalco ma con tanto cuore fin dal primo minuto. Quel cuore sfoderato da Marretta nell’azione che porta i ragazzi di Zapparata in vantaggio dopo pochissimi minuti. I termitani di mister Marsala non si scompongono e pareggiano con Lucchese, prima di assaltare la metà campo rosanero. Il baby Mistretta si esalta in più occasioni, gli ospiti colpiscono un paio di legni ma poi la fortuna li assiste nel tiro di Giordano che vale il sorpasso. Nel finale di frazione Moncada cala il tris.

Nel secondo tempo il Termini gestisce pallone e ritmi di una partita ormai incanalata sul suo binario preferito, mentre il Palermo fa di necessità virtù anche a causa di rotazioni ridotte all’osso. Ne consegue che sono gli ospiti ad accelerare quando vogliono, trovando due gol con Lucchese e Moncada per rendere ancor più rotondo il passivo al triplice fischio.

Comments

comments