Vittoria amara per il Palermo Calcio a 5, che batte il Marsala Futsal per 3-1 ma non riesce a completare la rimonta che avrebbe regalato la partecipazione alle Final Four regionali di Coppa Italia di Serie C1. A passare il turno e a rappresentare il Girone A, insieme alla formazione lilibetana, ci sarà il Real Termini.

Inizio pirotecnico della partita del Tocha Stadium, esattamente come si aspettava chiunque sperasse nella rimonta. Nel giro di meno di 10 minuti, infatti, i rosa si portano sul 2-0: prima Catanese sfrutta alla grande la prima occasione del match, poi Bongiovanni non deve far altro che spingere la palla in rete dopo una bellissima azione. Marsala non pervenuto finchè una mezza sbavatura di Sgarlata non spalanca a Secco le porte del 2-1 che taglia le gambe al Palermo. I padroni di casa giocano bene, ma il singolo gol di vantaggio resta tale fino all’intervallo.

Nella ripresa i ragazzi di Zapparata attaccano a testa bassa ma con criterio, trovando in diverse circostanze la porta. Ecco allora che appare però il protagonista principale della sfida: Giovanni Buffa. Il portiere ospite mette a segno una serie di parate salva-risultato, che bloccano i sogni di rimonta rosanero. Sogni che però si riaccendono su un errore in fase di disimpegno dei biancazzurri: porta spalancata per il giovane Russo che fa 3-1. Nell’ultimo quarto d’ora il Palermo le tenta tutte, ma va a sbattere ancora su Buffa e sulla difesa marsalese.

La partita si chiude così, il Palermo Calcio a 5 vede sfumare i sogni di gloria ma può comunque sorridere. Il 2022 si apre con una bella vittoria e una ancor più bella prestazione che fa ben sperare. Soprattutto perchè sabato prossimo parte il girone di ritorno: al Tocha arriva il temibile Tiki Taka.

Comments

comments