Pareggio con tanti rimpianti per il Palermo Calcio a 5, che porta a casa un solo punto contro la Primavera Marsala. Un doppio turno casalingo non sfruttato al meglio dai rosanero.

La partita inizia con il bellissimo gol del vantaggio messo a segno da Roberto Lanza, con un calcio di punizione che batte La Grutta. I rosa giocano benissimo ma non riescono a capitalizzare il gioco, mentre dall’altra parte gli ospiti reggono il colpo. Poco prima della fine del primo tempo Vincenzo Di Marco sfrutta una dormita difensiva su un calcio d’angolo e pareggia.

In avvio di secondo tempo arriva il 2-1 di Marretta, che esce alla grande in pressing e batte il portiere con un tiro all’altezza del dischetto del tiro libero. La Primavera non molla e trova il secondo pareggio con una gran botta del giocatore-allenatore Figuccio. La partita non trova un attimo di sosta, si accende Giannò che prima colpisce un palo clamoroso e poi trova il 3-2 grazie al bel velo di Lupo sottoporta. Gli ospiti puntano sul quinto uomo e in una delle prime occasioni Bonura pareggia.

Nel finale tiro libero fallito da Lanza, La Grutta para e blocca i sogni del Palermo. Dopo la sosta si gioca a Trabia contro la capolista Real Termini Rekogest, senza Giannò espulso nel finale.

Comments

comments